PADRE PIO – SAN GIOVANNI ROTONDO – BREVI CENNI DI STORIA.

 

 

Il comune di San Giovanni Rotondo conta poco più di 27.000 abitanti; è in provincia di Foggia –  in Puglia. E’ oggi famoso nel mondo per essere stato il paese adottivo di San Pio da Pietrelcina, dove il frate cappuccino è vissuto a lungo, fino alla sua morte e per l’onore che ha di custodire le sue spoglie mortali.

Il comune è parte integrante del Parco Nazionale del Gargano e della Comunità Montana del Gargano ed è situato tra le pendici del Gargano stesso fino alla pianura del Tavoliere pugliese. Il suo livello altimetrico varia da 1056 metri ad 8,5 metri, con un altitudine media di 566 metri s.l.m.-.

San Giovanni Rotondo risulta fondata nel 1095 a ridosso di rovine di un antecedente villaggio del IV secolo a.C., i cui ruderi sono ben visibili, come alcune tombe ed un battistero a forma circolare, da cui l’appellativo di “Rotondo” ; il battistero era originariamente un piccolo tempio pagano destinato ai rituali in onore del dio Giano bifronte; fu distrutto dagli Slavi dell’Illiria nella prima metà del 7° secolo d.C. (642 ?) . Su queste rovine, fu, poi, costruito un battistero che diventò parte integrante di una piccola chiesa consacrata in onore di San Giovanni Battista.

Nel periodo del basso o tardo Medioevo, cioè tra il XIV ed il XV secolo, il comune  ha svolto diversi compiti importanti nella pianificazione economica del Sud Italia, come per esempio, durante  il Regno delle Due Sicilie, ha ricoperto il ruolo per la calmierazione dei prezzi delle merci commercializzate nel territorio del regno.